Nintendo Switch

Guida illustrata per la modifica della Nintendo Switch prima edizione.
questa guida ti porterà, passo dopo passo e in tutta sicurezza ad avere tutte le informazioni più importanti sulla console, sulla possibile modifica e su come ottenerla.

Da Nuova a custom Firmware passo, passo.

Soprattutto ai neofiti della scena switch consiglio di leggere almeno una volta la parte introduttiva che fornisce una panoramica di come funziona e cosa stai facendo alla tua Nintendo Switch.

 

Indice

Introduzione

Importante: Avvertenze prima di cominciare

Posso modificare la switch? Con quale metodo?

Come avviene il “trucchetto”

Modalità RCM…

In cosa consiste la modifica

emuMMc (Emunand)… Nintendo Online e Ban

Cosa faremo con questa guida

Cominciamo

Controlliamo il seriale

Cosa ti serve

Passo 1: Preparare la Micro SD Card

Passo 2: Preparare la console

Passo 3: Modalità RCM…

Passo 4: Iniettare il Payload (la Switch è davvero modificabile?)

Partizionamento

Copia di Backup

Creazione Emunand

Incognito

Avvio

 

 

 

 

Introduzione

 

Importante: Avvertenze prima di cominciare

  • Questa guida prenderà molte precauzioni per evitare di essere bannati, ma dovete leggere ed eseguire ogni singolo passaggio alla lettera senza saltare nulla.
  • C’è sempre una possibilità che la console Nintendo Switch possa rendersi inutilizzabile (Brick). Questo è molto raro e spesso recuperabile grazie al livello di accesso fornito da fusee-gelee, ma i mattoni irrecuperabili possono capitare.
  • A causa del livello di accesso fornito da fusee-gelee, esistono homebrew dannosi. Questi possono portare al brick della console Switch o comunque rendere la Switch inutilizzabile. Devi eseguire homebrew solo se prelevati da fonti attendibili.

Per questi motivi consiglio di leggere almeno una volta questa parte introduttiva che fornisce una panoramica di come funziona e cosa stai facendo alla tua Nintendo Switch. Ti eviterà di fare cavolate e di pentirtene più tardi, soprattutto se sei un neofita della scena Switch.

Presta attenzione ai termini in neretto perché saranno utilizzati nella guida.

Segui la guida alla lettera e tutto andrà bene.

 

Posso modificare la switch? Con quale metodo?

Dal punto di vista modifica, le switch si dividono in tre gruppi:

  • Quelle prodotte fino ad Aprile 2018 dette NON Patchate, le prime uscite (quasi del tutto introvabili nuove) che sono più o meno facilmente modificabili via software, senza saldature e si riconoscono dal numero seriale da controllare sul sito https://ismyswitchpatched.com/
  • le cosiddette Patchate, cioè quelle prodotte dopo Aprile 2018, per la modifica richiedono la saldatura di un chip interno, cosa che invalida la garanzia ovviamente. Alcune si possono riconoscere solo dal numero seriale, quelle invece che hanno la scatola rossa sono sicuramente patchate.
  • le Switch light, per queste serve sempre un chip apposito.

Solo per le switch Non Patchate, la modifica non è permanente, si deve ripetere la procedura di avvio (che vedremo in seguito) ogni volta che la console si spegne completamente, ma non sarà necessaria se la switch è in modalità riposo.

Questa guida si riferisce solo al primo tipo di Switch, quelle NON Patchate.

 

Come avviene il “trucchetto”

L’exploit (il trucchetto) utilizzabile sulle Switch Non Patchate si chiama fusee-gelee scoperto principalmente da Kate Temkin. Questo exploit viene eseguito prima del normale codice bootloader cioè prima di qualsiasi cosa all’avvio, il che significa che non dipende dalla versione firmware installata nel sistema e qualsiasi cosa riguardi il normale sistema operativo Switch (denominato Horizon o HOS) può essere modificato.

E’ sufficiente mettere la console in modalità di recupero (detta RCM) e “iniettare” (cioè inviare) dalla porta USB della console un file detto Payload, tramite PC, Android, Linux, Mac o altri apparati specifici.

Il Payload istruisce la switch su cosa caricare e da dove (microSD o NAND)

 

Modalità RCM

Per accedere alla modalità RCM, è necessario tenere premuto il tasto volume su, tasto accensione e un “tasto home” che non è il pulsante home sul joycon. La Switch non ha questo pulsante, ma puoi simularlo mettendo a terra il pin 10 della guida destra del joycon.

Ci sono molti modi per farlo. Puoi scegliere qualsiasi metodo elencati al seguente link. Alcune di queste opzioni sono hardmod permanenti, altre sono temporanee. https://gbatemp.net/threads/the-ultimate-list-of-mods-to-enter-rcm.502145/

    

Jig                                                                 Graffetta

Consiglio fortemente di acquistare una clip già fatta (detto JIG nella prima immagine) acquistabile sui classici siti (Amazon, Ebay, Aliexpress, ecc.) a pochi euro o se si possiede una stampante 3D di stamparne uno (file pronti su thinghiverse), eviterete di fare danni.

Esistono in commercio anche dei piccoli apparati chiamati RCM Loader che si collegano alla porta usb della switch per iniettare il payload desiderato senza l’utilizzo di altri apparati o di cavi, vengono forniti già compresi di Jig.

 

In cosa consiste la modifica

L’exploit consente di caricare un Custom FirmWare (detto CFW), cioè un sistema operativo alternativo e sovrapposto a quello originale della Nintendo (detto HOS) e che ti permette di avere maggiore controllo sulla console e avviare programmi non autorizzati da Nintendo con funzioni non previste dal sistema originale che permettono cose tipo:

  • Creare backup della memoria principale tuo sistema detta NAND, permettendoti di ripristinare la Switch in uno stato precedente se qualcosa va storto.
  • Utilizzare mod e rom-hack.
  • Backup, modifica e ripristino del gioco salvato localmente senza Nintendo Switch Online.
  • Possibilità di eseguire molti emulatori utilizzando RetroArch.
  • Installare i backup di gioco sul tuo sistema.
  • Ascoltare la musica sullo sfondo dei tuoi giochi.
  • Gestire la scheda SD da remoto senza spegnere la console utilizzando il server FTP.
  • Gioca a numerosi giochi homebrew.

Esistono due principali CFW: SXOS e Atmosphere più o meno simili.

  • Atmosphere: è gratuito e mantenuto da @Sciresm e il suo team. E’ flessibile e configurabile, è tutto open source ed è possibile estenderne le funzioni tramite file di librerie e moduli di sistema.
    Consente di installare backup dei giochi come se fossero acquistati dal eShop tramite appositi programmi detti Home brew (richiede patches per le firme digitali dette SigPatches) e caricare il sistema dalla SD invece che dalla NAND, consentendo di avere un ambiente virtuale indipendente dal quello originale (detta Emunand o emuMMC).

 

  • SXOS: è a pagamento e mantenuto dal Team Xecuter. E’ un CFW rivolto più a rendere semplice la pirateria. E’ proprietario (sorgenti non disponibili), ha poco margine di configurazione, ma questo lo rende più semplice da usare per alcuni. Rispetto al concorrente free oggi mantiene questi vantaggi: possibilità di usare i backup delle cartucce di gioco (file XCI) senza dover necessariamente installarli, possibilità di utilizzare un Hard disk esterno su porta usb, Sigpatches già integrate.

In questa guida ci occuperemo Atmosphere.

 

emuMMc (Emunand)… Nintendo Online e Ban

Con il CFW non si può sfruttare l’on line di Nintendo o dei Giochi tipo Fortnite, ma…

… con questa guida andremo a creare una copia della NAND originale (detta Sysnand) sulla microSD (detta emuMMC o Emunand). La Emunand include tutto il contenuto richiesto per l’esecuzione di Switch, inclusi firmware, archiviazione dati e impostazioni di sistema. Pertanto, puoi avere più installazioni (copie) separate del sistema operativo di Switch. Inoltre, qualsiasi modifica apportata ad una Emunand come le impostazioni WiFi o i giochi installati non influenzeranno altre Emunand o la Sysnand

Seguendo questa guida sarete in grado di:

  • Avviare la Switch in Emunand con CFW dove potrete installare i vostri HB o Backup, lasciando quindi originale e “pulita” la Sysnand originale
  • Avviare la Switch normalmente caricando la Sysnand senza modifica per utilizzare i giochi originali, l’online e gli aggiornamenti ufficiali

Per evitare BAN che impedirebbero i servizi on line per sempre, NON avviare il CFW in Sysnand, è MOLTO RISCHIOSO, soprattutto se siete agli inizi.

Con la Emunand non potrete mai utilizzare l’online di Nintendo, esistono altri sistemi come Lan Play, ma sarà oggetto di altra guida.

Occhio al BAN! Se entrando nel nintendo eshop mentre siete in Sysnand senza CFW vi compare l’errore 2124-4007 o 2124-4508 seguito dal messaggio: “L’uso dei servizi online su questa console è attualmente limitato da parte di Nintendo”, allora la console è bannata.

 

Cosa faremo con questa guida

  • Controlliamo se la switch è modificabile tramite il suo numero seriale
  • Copiamo i file necessari sulla SD, mettiamo la console in modalità RCM ed iniettiamo un payload per avviarla
  • Una copia di backup della NAND in modo da poterla recuperare qualsiasi cosa succeda (non salva dal BAN)
  • Una copia della Sysnand per creare la Emunand
  • Installazione di HB e di backup.

 


 

Cominciamo

 

Controlliamo il seriale

La prima cosa da fare è accertarti che la tua switch sia modificabile.

Leggi il Numero di serie che è indicato sotto la switch (non sotto la docking station)

ed inseriscilo sul sito https://ismyswitchpatched.com/

Se si ottiene un messaggio Verde come il seguente, allora è possibile proseguire con la guida.

 

Se si ottiene un messaggio Giallo come quello che segue, l’unico modo è provare per vedere se sei fortunato, non danneggerai la switch se provi. Prova subito il passo 3, puoi anche usare una microSd da 4GB per la prova.

 

Se esce un messaggio Rosso che dice definitely Patched, allora devi usare per forza un ModChip da saldare all’interno della console, puoi chiudere qui questa guida ☹

 

Cosa ti serve

  • Un cavo/adattatore USB tipo C a A/Micro USB/USB tipo C
    • È necessario un cavo per collegare la switch al mittente di scelta del payload.
  • una switch non patchata
  • I file di questo pacchetto, scarica da qui adesso
  • Un Pc Windows o Linux con lettore SD, no Mac.
  • microsd da 64gb minimo con adattatore a SD o un lettore microsd usb per collegarlo al pc

La Emunand richiede uno spazio di archiviazione su sd pari alla dimensione della NAND, circa 29Gbyte, quindi è necessaria una scheda SD di almeno 64GB, consiglio di partire con una scheda SD da 128Gbyte

 

Passo 1: Preparare la Micro SD Card

ATTENZIONE! Per questa operazione devi usare un PC Windows, non utilizzare un Mac.

 

Passo 2: Preparare la console

  • Dalla schermata home vai in impostazioni, entra in Sistema e aggiorna la console all’ultimo firmware disponibile (ora è il 10.2.0)

     

 Dopo il riavvio, dalla schermata home ritorna in impostazioni, entra in Internet e cancella tutte le connessioni wifi memorizzate

  • Metti la console in modalità Aereo

  • Tieni premuto a lungo il pulsante Accensione e, quando compare il menu di spegnimento spegni completamente la console.

           

 

  • Scollega in modo sicuro la scheda microSD dal PC, estraila ed inseriscila nel lettore della Switch

 

Passo 3: Modalità RCM

  • Inserisci il Jig o qualsiasi altro sistema hai deciso di utilizzare
  • Premi e tieni premuto il pulsante Volume+
  • Mentre tieni premuto il pulsante Volume+ premi il pulsante Power e rilascialo.
  • Sulla switch non succede apparentemente nulla, rimane schermo nero. Se la switch si accende allora hai sbagliato qualcosa (il contatto sul binario destro non funziona?) spegni nuovamente e riprova

 

Passo 4: Iniettare il Payload (la Switch è davvero modificabile?)

Ora è arrivato il momento di utilizzare l’exploit e vedere se la tua switch è davvero modificabile, soprattutto se il tuo seriale è tra quelli in forse. Se al termine di questa procedura la tua console resta a schermo spento, e hai fatto tutto correttamente, non è modificabile.

 

Se hai un PC Windows:

  • Avviare TegraRCMGui.exe, e scegliere la scheda Settings

 

  • Premere il pulsante Install Driver

 

  • Conferma le varie scelte

 

  • Dopo aver installato il driver, accedere alla scheda Payload.

  • Selezionate il file Hekate_ctcaer_5.3.x.bin (x è variabile, al momento è 5.3.3) dal Pacchetto GAC che hai scaricato  e copiato su SD

 

 

  • Collega la Switch al PC utilizzando il cavo USB
    • Il tuo PC dovrebbe riprodurre il suono connesso al dispositivo e la Switch non deve accendersi. Se la Switch si accende, ripetere il ​​Passo 3 per accedere a RCM

 

  • Dopo aver collegato la Switch, dovreste vedere un’icona verde in basso a sinistra con il messaggio “RCM OK”.

  • Selezionare “Inject Payload”.

   

    • Se si ottiene l’errore “RC=-50”, riavviare l’applicazione e riprovare, potrebbe essere necessario ripartire dal passo 3.

Come detto all’inizio di questo Passo 4, se la tua switch rimane con lo schermo spento vuol dire che è Patchata e richiede un modchip interno. Fai altre due o tre prove partendo dal Passo 3 e assicurati che tutto sia fatto correttamente.

Se la tua switch si accende allora prosegui al prossimo Passo 5

 

Se stai usando Android e Rekado

segui queste istruzioni:

  • Aprire Rekado sul dispositivo Android.
  • Scarica su telefono o copia da PC il file Hekate_ctcaer_5.3.x.bin
  • Passare alla sezione Payloads dell’app e consentire alla richiesta di archiviazione.
  • Fare clic sul pulsante ‘+’ e selezionare il file Hekate_ctcaer_5.3.x.bin.
  • Collegare la Switch al dispositivo Android utilizzando un cavo/adattatore USB.
    • La Switch ora non dovrebbe accendersi. Se la Switch si accende, ripetere il ​​Passo 3 per accedere a RCM
  • Il telefono dovrebbe darti la possibilità di aprire Rekado con l’opzione di default. Accetta e premi OK.
  • Sotto il menu Seleziona iniettore, tocca Boot Payload e Hekate_ctcaer_5.3.x.bin.

Se la tua switch rimane a schermo spento vuol dire che è Patchata e richiede un modchip interno. Fai altre due o tre prove partendo dal Passo 3 e assicurati che tutto sia fatto correttamente.

Se la tua switch si accende allora prosegui al prossimo Passo 5

 

Se stai usando il fusee-launcher

segui queste istruzioni:

  • Aprire un terminale nella directory del fusee-launcher.
  • Copiare il file fusee-test.bin in questa directory ..
  • Collegare la Switch al PC utilizzando il cavo USB.
    • La Switch ora non dovrebbe accendersi. Se la Switch si accende, ripetere il Passo 3 per accedere a RCM.
  • Eseguire il comando sudo python3 ./fusee-launcher.py ./Hekate_ctcaer_5.3.x.bin

Se la tua switch rimane a schermo spento vuol dire che è Patchata e richiede un modchip interno. Fai altre due o tre prove partendo dal Passo 3 e assicurati che tutto sia fatto correttamente.

Se la tua switch si accende allora prosegui al prossimo Passo 5

 

Partizionamento

Se tutto è andato bene, dovresti ritrovarti con la seguente schermata

 

Ora creeremo una partizione sulla SD che ospiterà la copia della NAND di sistema, cioè dove verrà ospitata la Emunand.

  • Selezionare il menu Tools in alto

  • Selezionare in basso a destra Arch bit . RCM.Touch.Partitions, selezionare Partition SD Card e confermare la schermata di riepilogo premendo OK


 

  • Regolare la dimensione desiderata con la leva Rossa, spostarla fino a 29GB, posizione che la leva prende da sola appena la leva si muove, poi premere Next Step

 

  • Confermate la creazione della partizione premendo su Start, partirà il processo di backup dei file e partizionamento della SD

 

  • Alla fine confermate con OK

 

Copia di Backup

Grazie all’exploit fusee-Gelè è possibile copiare e ripristinare quasi tutta la NAND di sistema, questo rende le probabilità di brick (rottura) della console molto basse. Quindi se si fanno pasticci si potrà ripristinare la situazione iniziale, ma non abusate di questo per evitare il rischio di corruzioni o rotture della NAND interna

 

  • Tornare nel menu Home di hekate o riavviare con il payload hekate, e Selezionare Tools

  • Selezionare Backup eMMC

 

  • Selezionare eMMC RAW GPP, confermate eventuali richieste e premere Close quando ha finito. Questa operazione può durare dai 10 ai 40 minuti, dipende dalla velocità della scheda microSD. Quando ha finito premi close in alto a destra

 

  • Ora Selezionate eMMC BOOT0 & BOOT1, confermate e alla fine premete Close.

 

  • Tornare al menu Home di Hekate, selezionare Reboot in basso e poi RCM

 

  • La console si mette nuovamente in modalità RCM in attesa di un payload.
  • Togliere la microSD dalla Switch e mettetela nel PC
  • Spostare dalla microSD al PC tutta la cartella Backup che è comparsa. Conservare con cura questo backup che potrebbe salvare eventuali situazioni anomale.

 

Creazione Emunand

Se vieni dal passaggio precedente, inietta nuovamente il payload di Hekate tramite il tuo strumento preferito (pc, Android, Linux, ecc.) altrimenti rimetti la console in modalità RCM e inietta Hekate.

  • Dalla Home Selezionare emuMMC

 

  • Selezionare Create emuMMC, poi SD Partition ed infine Part 1

 

 

  • Attendere la fine, possono volerci dai 10 ai 30 minuti, dipende dalla velocità della microSD. Se non compaiono errori premere Close in alto a destra.

 

Incognito

La switch quando si collega ad internet, invia alcuni dati identificativi della console ai server Nintendo. Con questa procedura si andrà a cancellare dalla Emunand (e non dalla Sysnand), il numero di serie e gli altri dati identificativi che rendono riconoscibile la console. Non potendo bannare un seriale che non c’è, , il seriale della tua NAND di sistema (SysNand) rimarrà sconosciuto ai server Nintendo e risulterà come mai modificata. Vediamo come fare:

  • Nel menu Home di Hekate selezionare Payloads

  • Selezionare Incognito_RCM come payload e premere invio
    (Attenzione, da questo momento è possibile muoversi nel menu usando i pulsanti Vol+ e Vol- per scorrere le opzioni e il pulsante power per confermare la scelta)

  • Compare il seguente menu in modalità testo seleziona Incognito (emuMMC) premendo Vol-

 

  • Quando ha finito, premere un pulsante qualsiasi per tornare al menu principale

 

  • Selezionare la voce Reboot RCM e la console si metterà nuovamente in modalità RCM

 

Avvio

Ora la cosole è pronta per essere avviata in modalità modifica su cui potrete avviare i vostri HB e Backup preferiti. Da adesso in poi abbiamo la scelta di quale payload utilizzare per avviare la switch:

  • fusee-primary: utilizzando questo payload la switch si avvierà direttamente in modalità Emunand senza chiedere nulla
  • Hekate: utilizzando questo payload avremo a disposizione tutte le funzioni fin qui viste e molte altre, ma dovremmo effettuare un paio di click per avviare la console. E’ anche possibile configurare Hekate affinchè avvii automaticamente la emunand, ma non verrà illustrato qui.

Non spiegheremo la differenza di caricamento tra i due payload, è fuori dallo scopo di questa guida, quello che bisogna sapere però è che con il pack che hai scaricato all’inizio della guida, Hekate è configurato per caricare in chainload il fusee-primary, quindi di fatto andremo ad usare sempre il metodo standard Atmosphere. Questo vuol dire che anche le sigpatches dovranno essere quelle standard per Atmosphere, non le fss0 o Acid di Hekate

Da questo momento in poi ogni volta che spegnete la Switch è necessario ripetere questi passi

  • Mettere la switch in modalità RCM (se si viene dal passo precedente sei già in RCM)
  • iniettare fusee-primary o Hekate.
  • Se si è scelto Hekate selezionare Launch e successivamente Atmosphere Emunand

Ora la console dovrebbe accendersi, controlla in Impostazioni – Systema se la versione software termina con E

Contatti e supporto

Per ogni informazione o dubbio potete contattarci sul gruppo Telegram https://t.me/gamesandconsoleschat

 

scritto da @They_Killed_Kenny

 

 

Ti è piaciuta la notizia? Supporta Team GAC su Patreon!

Rispondi

Attenzione:la copia dell'articolo è disattivata.Per maggiori informazioni e supporto visita il nostro canale telegram qui