Xbox “Project Scarlett” verrà rilasciato a Natale 2020 con xCloud, 120 FPS, 8K, RaytracingTempo di lettura : 1 min

Phil Spencer , responsabile Xbox , ha annunciato i primi dettagli ufficiali della sua nuova generazione di console. Chiamato Project Scarlett , la nuova macchina di Microsoft sarà un sistema avanzato all’avanguardia con più potenza e con un processore progettato esclusivamente da AMD basato sull’architettura Zen2.La macchina, progettata dal team che ha rinnovato Xbox One con il suo modello X, avrà RAM GDDR6 , una delle più veloci sul mercato, e una grafica così capace che in numeri teorici è fino a 4 volte più potente di Xbox One X , una console che raggiunge oggi 6 teraflop. Un’altra delle grandi novità è che sarà compatibile con raytracing , la tecnica all’avanguardia che consente un’illuminazione altamente realistica.

Scarlett utilizzerà una nuova generazione di dischi rigidi a stato solido o SSD , che eliminerà i carichi lenti nei videogiochi e consentirà velocità di sistema più elevate. Come tecnica speciale, sarà anche compatibile con un’opzione di memoria virtuale, che velocizzerà il lavoro degli sviluppatori. Inoltre, Scarlett userà codec audio 3D avanzati , oltre ad essere retrocompatibile con le attuali e precedenti console Microsoft, un pilastro che Redmond non vuole rinunciare. Infatti, durante il talk, Phil Spencer ha riaffermato il suo impegno nei confronti dei servizi che hanno reso grande l’azienda, come Xbox Game Pass , e quelli che amplieranno l’azienda nei prossimi anni come xCloud .Infine avrà un lettore ottico di ultima generazione.

La console arriverà nel 2020 e Halo Infinite sarà uno dei giochi di lancio.

Ti è piaciuta la notizia? Supporta theheroGAC su Patreon!

theheroGAC

Nato negli anni 80 con la passione dei videogiochi e delle console.Il mio primo home computer è l'Amiga 600 regalato a 10 anni.Amo aiutare le persone in difficoltà e scrivere notizie sulle console.Studio all'università e il sito Games And Consoles è la mia passione.Per gli amici mi potete chiamare Ciccio

Ti potrebbe anche interessare

Rispondi