[PS4]Rilasciato PiXploitHost By c0d3m4st4Tempo di lettura : 3 min

L’evoluzione della scena PS4 e le varie scoperte,ha portato ai vari sviluppatori e utenti nella creazione di “scappatoie”per poter bloccare gli aggiornamenti e caricare i payload su PS4.La scorsa settimana abbiamo visto PS4 Serve,un app per gli smartphone Android,in caso non siamo in possesso di un PC. Quest’oggi viene messo in ballo anche il mini PC Raspberry PI.Quest’ultimo utilizzando il sistema operativo Debian permette con IP statico di bloccare gli aggiornamenti e di creare un vero e proprio server sotto Apache dove è possibile con tutta sicurezza iniettare e avviare i tool dello sviluppatore Xvortex,Specter e IDC.Con PiXploitHost di c0d3m4st4,possiamo dire addio al nostro PC,sempre se abbiamo a disposizione un Raspberry PI

Guida tradotta

Usa il tuo Raspberry Pi (qualsiasi modello) per ospitare gli exploit di diverse console e proteggerli da aggiornamenti indesiderati. Tutto questo è stato fatto con un Raspberry Pi con Raspbian Jessie e con IP statico in una rete locale. Invece di utilizzare un IP statico, è possibile aggiungere una prenotazione al router in modo che il Raspberry assegni sempre lo stesso indirizzo IP tramite DHCP. Uno dei due metodi è valido, è solo necessario che il Raspberry abbia sempre lo stesso IP. Ho scritto la guida dopo aver installato tutto e su un server già in esecuzione basato su Raspbian Jessie. Spero di non aver lasciato alcun passaggio necessario o dimenticato alcun pacchetto da installare. Se qualcosa non funziona, dimmelo e io lo guardo.Tieni presente che per impostazione predefinita utilizzo l’utente “pi”. Forse non è la migliore idea dal momento che puoi eseguire le cose con sudo, quindi sei libero di eliminare l’utente “pi” e utilizzare qualsiasi altro che hai creato. Il mio Pi non funziona fuori dalla mia rete locale, quindi non dovrebbero esserci problemi di sicurezza.

Tutti i comandi GUI vengono eseguiti dal terminale nel pi stesso.

Sono inclusi solo gli exploit per PS4, il resto lo aggiungerò in futuro, anche se non hanno molto senso (forse la WiiU per il quale non hai comprato uno dei giochi consigliati nell’eShop).

Installazione DNS server DNSmasq

Installa il pacchetto DNSmasq DNS server:

sudo apt-get install dnsmasq

Aggiungi le voci DNS “false”:

sudo nano /etc/dnsmasq.conf

Aggiungi le seguenti righe alla fine del file (sostituisci IP_ESTATICA_RPI con l’IP del tuo Raspberry). Se ci sono altri indirizzi da bloccare, dimmi, ho beccato qua e là nella compilation. Spero di non aver lasciato nulla.

# Wii U Update Blocker

address=/nus.cdn.shop.wii.com/127.0.0.1
address=/nus.cdn.wup.shop.nintendo.net/127.0.0.1
address=/nus.wup.shop.nintendo.net/127.0.0.1
address=/nus.c.shop.nintendowifi.net/127.0.0.1


# PS4 Update Blocker

address=/manuals.playstation.net/**IP_ESTATICA_RPI**
address=/.net.playstation.net/**IP_ESTATICA_RPI**
address=/.ps4.update.playstation.net/**IP_ESTATICA_RPI**
address=/gs2.ww.prod.dl.playstation.net/**IP_ESTATICA_RPI**
address=/.207.net/127.0.0.1
address=/.akadns.net/127.0.0.1
address=/.akamai.net/127.0.0.1
address=/.akamaiedge.net/127.0.0.1
address=/.cddbp.net/127.0.0.1
address=/.ea.com/127.0.0.1
address=/.edgekey.net/127.0.0.1
address=/.edgesuite.net/127.0.0.1
address=/.llnwd.net/127.0.0.1
address=/.playstation.com/127.0.0.1
address=/.playstation.net/127.0.0.1
address=/.playstation.org/127.0.0.1
address=/.ribob01.net/127.0.0.1
address=/.sbdnpd.com/127.0.0.1
address=/.scea.com/127.0.0.1
address=/.sonyentertainmentnetwork.com/127.0.0.1

Control X per uscire da nano, quindi S + enter per salvare.

Riavvia il servizio:

sudo service dnsmasq start

Controlla che funzioni correttamente. Se si esegue il ping su uno dei domini nell’elenco precedente, il risultato dovrebbe essere l’IP assegnato nel file di configurazione. Assicurati che funzioni!

ping www.google.com

PING www.google.com (172.217.19.132) 56(84) bytes of data.
64 bytes from par03s12-in-f132.1e100.net (172.217.19.132): icmp_seq=1 ttl=53 time=18.9 ms

ping manuals.playstation.net

PING manuals.playstation.net (**IP_ESTATICA_RPI**) 56(84) bytes of data.
64 bytes from **IP_ESTATICA_RPI**: icmp_seq=1 ttl=64 time=0.065 ms

ping www.sonyentertainmentnetwork.com

PING www.sonyentertainmentnetwork.com (**127.0.0.1**) 56(84) bytes of data.
64 bytes from localhost (**127.0.0.1**): icmp_seq=1 ttl=64 time=0.061 ms

Installazione e configurazione del server Web Apache

Installazione del pacchetto del server Apache


sudo apt-get install apache2 -y

Diamo il permesso all’utente pi


sudo chown -R pi:www-data /var/www
sudo chmod u+rxw,g+rx-w,o-rwx /var/www
sudo chmod g+s /var/www

Aggiungiamo una regola di reindirizzamento nel file var / www / html / .htaccess

nano /var/www/html/.htaccess
Aggiungiamo questa linea al file:
RedirectMatch 301 /document/[a-z]{2}/ps4(.*) $1

Control X per uscire da nano, quindi S + enter per salvare.

Modifichiamo il file di configurazione di Apache per consentire i reindirizzamenti

sudo nano /etc/apache2/apache2.conf

Ricerca



   ...

Modifica e lascia in questo modo:


      Options Indexes FollowSymLinks
      AllowOverride All
      Require all granted

Control X per uscire da nano, quindi S + enter per salvare.

Riavvia Apache per applicare le modifiche:

sudo service apache2 restart

È possibile verificare se il server Apache si accede da un browser in esecuzione su qualsiasi computer all'interno della stessa rete locale per http: // ** ** IP_ESTATICA_RPI clonazione del repository In primo luogo, installare il git.

 

cd ~   
sudo apt-get install -y git dialog

Ora, abbiamo clonato il repository e i sottomoduli

git clone https://github.com/c0d3m4st4/PiXploitHost.git
cd PiXploitHost
git submodule init
git submodule update

Spostiamo i file host nel documento root di Apache. Esegui questi comandi dalla directory PiXploitHost.

sudo chmod +x moveFiles.sh
./moveFiles.sh
cd ..
rm -rf PiXploitHost

In questo modo tutti i file necessari verranno spostati nel documento root per impostazione predefinita di Apache2 in / var / www /

Se è stata modificata la posizione della root del documento, sarà necessario modificare lo script e la configurazione del server con i percorsi corrispondenti. Non vado nei dettagli, se lo hai cambiato, saprai come farlo.

Passi finali su PS4

Disabilita gli aggiornamenti automatici (Menu principale - Impostazioni - Sistema - Download automatici - TUTTI DISATTIVATI)

Impostazioni di rete (Menu principale - Impostazioni - Rete - Configura connessione Internet - Usa cavo (o WiFi se il tuo caso) - Personalizzato - IP manuale - Manuale DNS - DNS primario: ** IP_ESTATICA_RPI ** - DNS secondario: 0.0.0.0 - MTU automatico - Non utilizzare il proxy)

E il gioco è fatto. Se ora vai a Menu principale - Impostazioni - Guida per l'utente, e tutto è ben configurato, dovresti aprire l'host al posto della guida e ora puoi avviare l'esplosione.

 

Fonte
Guida originale elotrolado
Alert news da Playstationhax

 

Ti è piaciuta la notizia? Supporta theheroGAC su Patreon!

theheroGAC

Nato negli anni 80 con la passione dei videogiochi e delle console.Il mio primo home computer è l'Amiga 600 regalato a 10 anni.Amo aiutare le persone in difficoltà e scrivere notizie sulle console.Studio all'università e il sito Games And Consoles è la mia passione.Per gli amici mi potete chiamare Ciccio

Ti potrebbe anche interessare

Rispondi