[EMU]Xebra: un emulatore della PS1 per windows e AndroidTempo di lettura : 7 min

Esiste da tempo sul web la facoltà di poter emulare la vecchia console PS1.Vecchi giochi come Soul Reaver e grandi titoli come Medievil,Crash Bandicoot non sono un lontano ricordo. Per chi non ha la possibilità di comprare una nuova console, esiste per Windows e Android un progetto giapponese che ha raggiunto livelli incredibili di emulazione,stiamo parlando di Xebra.Xebra è un emulatore della prima PlayStation e si concentra rigorosamente sull’accuratezza; non usa alcun plugin e solo output in risoluzione nativa.È uno dei pochissimi emulatori PS compatibili con PocketStation .Inoltre si basa sul reverse-engineering della PlayStation, con la possibilità di emulare quasi perfettamente la PlayStation. La ricerca e l’emulatore erano entrambi dal programmatore giapponese Dr.Hell. Un punto critico con XEBRA è che la GUI tenta di emulare qualsiasi cosa tu possa fare con una PlayStation, quindi è un po’ difficile per l’utente medio.

 

Contenuto

Problemi e soluzioni 
A partire dalla build dell’11 ottobre 2015, XEBRA utilizza WaveOut come output audio. L’audio rimarrà in perfetta sincronia con l’emulazione e tutti i crepitii, i problemi di buffering settings, i loop di stutter (quando il menu è selezionato) non sono più presenti.

Utilizzo di XEBRA 


XEBRA stesso è composto da alcune parti differenti:

XEBRA.EXE: l’emulatore effettivo.
MCM.EXE: un gestore di schede di memoria che consente di modificare direttamente i file di immagine della scheda di memoria.
MCIM.EXE: un altro gestore di memory card, strettamente modellato su quello del BIOS di PlayStation.
SIM.EXE: opzioni di simulazione altamente avanzate. È possibile salvare una configurazione, quindi caricarla in XEBRA. Questo può essere usato per far funzionare certi giochi, sebbene lo sviluppo dell’emulatore sia arrivato al punto in cui di solito non è necessario.
CUE2CCD.EX: attiva i dump .bin / .cue nei dump di CloneCD. In generale, CloneCD consente una maggiore precisione. Naturalmente, questo dipende dal fatto che il dump stesso sia accurato.
Le versioni precedenti di XEBRA avevano ARBEX.EXE, una versione alternativa di XEBRA.EXE che non aveva bisogno di un BIOS per eseguire i giochi, ma non poteva eseguire quanto XEBRA.EXE + BIOS. A partire dalla versione di XEBRA del 20 giugno 2015, XEBRA.EXE stesso ha un BIOS semplice che esegue la maggior parte dei giochi e ARBEX.EXE è stato rimosso.
La maggior parte delle opzioni, quali shell di apertura / chiusura, accensione, ripristino, avvio / arresto della scheda, caricamento dell’immagine della scheda di memoria e così via, funzionano più o meno come una vera console. La maggior parte delle altre opzioni sono per il debug o l’ottimizzazione avanzata dell’emulatore.

Impostazione del BIOS 
Le versioni recenti di XEBRA vengono fornite con un BIOS personalizzato. Se hai problemi con un gioco, puoi comunque aggiungere un BIOS andando su File -> Apri -> Immagine OSROM, quindi trovare il file BIOS. Questo copierà il file nella directory XEBRA e lo rinominerà OSROM (nessuna estensione di file).

Caricamento giochi 
File-> Apri-> “CD-ROM via SPTI …” per un vero CD nell’unità CD-ROM o nell’unità emulata Daemon Tools e seleziona qualsiasi file nella directory principale del CD.

File-> Apri-> “Immagine CD-ROM …” per un file immagine (ISO, CUE, ecc.) Che ha lo stesso effetto del primo, ma potresti avere problemi con CD-Audio e multi traccia CD o semplicemente non si caricano affatto.

Per giocare devi usare “Run-> Power (Run)” o F5. XEBRA supporta diversi formati di immagine disco. In caso di dubbi su quale file caricare (CUE / BIN / MDF / CCD / IMG / etc) scegli il più grande e XEBRA cercherà automaticamente i file necessari finché avrà il nome del file (game.ccd e game) .img per esempio).

Nota: se hai problemi con l’emulazione, considera l’utilizzo di un emulatore di dischi come Daemon Tools Lite o Alcohol 120%. Il caricatore di immagini interno di Xebra a volte ha problemi con i CD-Audio e CD multi-traccia o non si carica affatto.

Modifica dei dischi 
Nei giochi che bisogna cambiare disco, in pratica fai lo stesso procedimento che faresti su una vera PSX.

Aprire l’unità CD PSX con Esegui -> Apri shell.
Cambia il disco corrente sull’unità con File-> Apri-> CD-ROM tramite SPTI … o Immagine CD-ROM e seleziona un file nella directory principale del CD.
Chiudi l’unità CD con Run-> Close Shell.

Impostazione dei controlli 
Questa è la parte più complicata dell’uso di Xebra. Per prima cosa seleziona “Visualizza-> Controller …”. Si aprirà una finestra pop-up con le impostazioni correnti.

Ecco il layout del menu

Il menu a discesa in alto consente di scegliere tra la modifica delle configurazioni del controller 1 o 2. Il menu a discesa in basso che consente di scegliere il tipo di controller collegato in quella porta controller:

Nessun controller: agisce come se nulla fosse collegato a quella porta
Mouse: mouse PSX
Controller digitale: il controller PSX di lancio senza stick analogici (controller originale PS1)
Controller analogico: controller PSX aggiornato con due stick analogici, (controller analogico Dual PS1 originale)
Virtual Dualshock: il successore di Dual Analog, il controller Dualshock (controller originale PS1 Dualshock).
Come con il Dualshock originale, se un gioco non risponde al Dualshock basta fare clic sul pulsante “analogico” tra lo stick analogico per trasformare il Dualshock in un controller digitale.

I pulsanti mostrati nella finestra sono i pulsanti sul controller, sono disposti quasi nello stesso modo dei pulsanti sul controller reale, fisico, PSX. Avendo la finestra aperta senza una porta del controller selezionata verrà mostrato quale pulsante è, premere uno di quelli seguiti dal pulsante che si desidera utilizzare per configurarlo (si noti che c’è anche un set per il pulsante ANALOG trovato sul centro di un controller analogico fisico PSX, il pulsante che attiva e disattiva il controllo analogico) i 4 menu a discesa e i campi sottostanti sono per gli stick analogici con l’asse X e Y per l’analogico sinistro, quindi l’asse X e Y per l’analogo giusto, i numeri sotto sono per la Dead Zone (la zona in cui l’input su quella levetta analogica sarà ignorata),

Condivide le configurazioni dei pulsanti tra diversi tipi di controller, quindi è possibile passare dai controller analogici a quelli digitali senza dover impostare nuovamente i pulsanti. (NOTA: molti giochi PSX non riconoscono il Dual Shock e non funzioneranno se non vengono configurati con i controller digitali).

Impostazioni audio e video
Poiché XEBRA mira ad essere un emulatore accurato in un unico software, quindi non c’è molto che deve essere cambiato dall’utente.

Visualizza-> Uscita video …
Ti porterà alle impostazioni video che sono:

Usa OpenGL: usa openGL per allungare e presentare l’output video. A meno che non sia impostato, si ridimensionerà con il software che è molto lento.
Disegna con Opengl (sperimentale): rendi il gioco con openGL in alta risoluzione come un altro emulatore, per ora non funziona molto bene.
Stiramento con GDI: consente all’interfaccia “Windows Graphic Device Interface” di Microsoft di estendere l’immagine alle dimensioni della finestra. Ora funziona con OpenGL e dovrebbe essere mantenuto attivo.
Whole Frame Buffer: emetterà l’intero frame buffer, che di solito è solo un pasticcio confuso, a scopo di debug. State alla larga.
Più vicino: solo se si seleziona Stretch con OpenGL, si estenderà l’immagine di output usando il filtro “pixel più vicino”. Ciò manterrà tutti i pixel di default. In caso contrario, utilizzerà il “Filtro bilineare”, che offusca il tutto. Il filtro può essere utilizzato per simulare in qualche modo l’aspetto “levigato” di un vero televisore CRT.
Progressivo: l’uscita video originale PSX, come la maggior parte delle TV analogiche dell’epoca, era interlacciata. Questo raddoppierà le linee per produrre un’immagine progressiva.
Disegno saltato: questa è un’impostazione di salto del frame. 0 significa che nessun frame salta e qualsiasi altro numero significa saltare N frame per ogni frame draw. Qualcosa da provare se il tuo computer non è in grado di gestire Xebra.
Display Skip: un diverso tipo di frame skip, verrà eseguito internamente come normale ma mostrerà solo un frame ogni N frame. 0 significa nessun salto. Nota: per qualche strana ragione Xebra viene fornito con un valore “2” impostato di default, il che causa massicci problemi nei giochi 2d. Potresti volerlo cambiare a 0.
Visualizza-> Uscita audio … e Visualizza-> Unità CD-ROM …
Queste sono per lo più impostazioni di regolazione finali dell’emulazione, che sono davvero complicate, non toccarle se non sai cosa stai facendo.

Visualizza-> debug
È un’utilità di debug che è molto complicata. Molto probabilmente non avrai mai bisogno di utilizzarlo.

Visualizza-> larghezza
Questo ti permette di cambiare la larghezza della finestra.

Visualizza-> altezza
Lo stesso ma per altezza. Tuttavia, le opzioni nel formato “numero: numero” sono speciali in quanto impostano l’altezza in base alla larghezza corrente per raggiungere tali proporzioni. Usare 16:12 per un rapporto di aspetto SD normale (4: 3) e 16:09 o 16:10 per le proporzioni dello schermo panoramico

View->Rotate Ruota l’uscita in un angolo di 90 gradi. Un certo numero di giochi arcade usa il rapporto “3: 4” (un monitor ruotato 4: 3), in particolare shmup verticali. I port di questi giochi normalmente tagliavano parte della schermata di gioco per adattarsi a un normale televisore 4: 3 non ruotato. I PORT PlayStation hanno in genere un’opzione per visualizzare la schermata di gioco corretta e quindi è possibile ruotare fisicamente il televisore per farlo corrispondere.

View->Scale  Essenzialmente, è per lo streching dello schermo e le barre nere, quindi si adatta alla risoluzione 16: 9 e 16:10 senza distorcere l’immagine. 16:12 (4: 3) è l’opzione di default e quelli che non fanno nulla, praticamente quello che si vuole usare per le modalità con finestra (cambiare la dimensione della finestra in una risoluzione 4: 3 è più facile e meglio che scherzare con questo). Si tratta di cercare di trovare quello che ti piace. Tuttavia, alcune opzioni non sembrano funzionare affatto.

Visualizza-> a schermo intero
Imposta XEBRA in modalità a schermo intero . Premendo F12 in modalità finestra lo si porterà anche a schermo intero e ESC tornerà alla finestra. Premendo F12 sulla modalità a schermo intero verranno visualizzati anche i menu.

Gestione delle schede di memoria 
Come impostazione predefinita, Xebra si avvia con due schede di memoria inserite. Questi sono memorizzati come file “BU00” e “BU01” nella directory di xebra. Queste schede di memoria funzionano proprio come una scheda di memoria reale, ed è possibile persino gestirle sullo schermo della scheda di memoria della PSX stessa. (Apri shell e ripristina la console).

Per caricare una scheda di memoria diversa andare su File-> Apri-> Scheda di memoria 1/2 Immagine … È anche possibile salvare una copia della scheda di memoria corrente con File-> Salva-> Scheda di memoria 1/2 Immagine … Questo ha lo stesso effetto di cambiare le schede di memoria in una vera PSX, quindi non farlo durante il salvataggio.

Per rimuovere tutte le schede di memoria e agire come se non ci fosse nessuno collegato alla console, selezionare “Esegui-> Interrompi scheda” e “Esegui-> Inizia scheda” per ricollegarle.

il programma MCM.exe consente comunque di gestire i file immagine delle schede di memoria direttamente e in modo più pratico:

L’opzione Visualizza-> Rimuovi SJIS proverà a mostrare i nomi dei file in caratteri non giapponesi, che è molto più utile per noi lettori non giapponesi.
Mostrerà alcune cose in modo diverso dal gestore di psx incluso solo il primo di un multiblocco con un nome di file mentre gli altri saranno chiamati “LINK”. Tuttavia, solo il primo file può essere modificato.
Fare doppio clic su un file e apparirà un pop-up, premere “Sì” per eliminare e “No” per salvare quel file come un singolo file.
Il menu Apri file cerca solo i file con estensione .mc … Anche se i file immagine di default delle schede di memoria non hanno estensione. Basta impostarlo per aprire “tutti i tipi di file” per quelli.
Può salvare le immagini in diversi formati e anche solo salvare le icone come bmps. Tuttavia, usa save-> general per salvare in un formato Xebra.
È sempre possibile modificare un’immagine della scheda di memoria mentre l’emulatore è in esecuzione nel caso in cui si esaurisca lo spazio.
Emulazione di PocketStation 

1) Scarica sia Xebra che PK201 .
2) Inserire tutto in una cartella insieme ai rispettivi file FROM, KROM e OSROM.
3) Esegui PK201 e fai la configurazione iniziale, seleziona File -> Salva STAT e chiudilo.
4) Esegui Xebra, seleziona il gioco che ti piace, quindi seleziona Esegui -> Esegui-1/2/3 per iniziare il gioco.
5) Nel gioco, seleziona Esegui -> Scheda esterna per avviare l’emulazione di PocketStation.

Download

Xebra compilato 16/12/2017

Fonte

Drhell

hitech CODICE SCONTO G4M3SC0NS0L3S

Ti è piaciuta la notizia? Supporta theheroGAC su Patreon!

theheroGAC

Nato negli anni 80 con la passione dei videogiochi e delle console.Il mio primo home computer è l'Amiga 600 regalato a 10 anni.Amo aiutare le persone in difficoltà e scrivere notizie sulle console.Studio all'università e il sito Games And Consoles è la mia passione.Per gli amici mi potete chiamare Ciccio

Ti potrebbe anche interessare

Rispondi

Novità: Siamo anche su Telegram venite a trovarci su GamesAndConsoles o PS4ModdingItalia Games and Consoles APP
+