[MULTI]Il team Libretro aggiorna Retroarch alla versione 1.6.3Tempo di lettura : 4 min

Dopo un periodo di continui sviluppi e versioni beta, Il team libretro ha rilasciato il primo e grande aggiornamento stabile di retroarch in versione 1.6.3. Retroarch e’ un multi-emulatore disponibile per tante piattaforme comprese le console portatili e gli smartphone, con il supporto alle librerie VulKAN e la nuova opzione “Netplay” e UPnP per giocare in multi-player on-line.Tante nuove opzioni e caratteristiche sono state aggiunte dall’ultima release 1.6.0 concentrate soprattutto al port di una nuova versione DEX PS3 di Retroarch (prossimamente disponibile la versione CEX) e dei vari Port Wii U,Wii e PSVITA .Inoltre viene aggiunto il  supporto per i dispositivi di archiviazione esterna per PSVITA/PSTV e  cheevos,Ricordiamo che è possibile contribuire e donare qualche piccola somma di denaro a questo  link

Changelog

IOS: Corretta la regressione GL – i core a colori a 32 bit non sono più in grado di
eseguire il rendering di CHEEVOS: aggiunto il supporto per i cheevos N64 e altre piccole correzioni.
CHEEVOS: Aggiunti ‘Risultati -> Risultati verbose mode’. Possibilità di visualizzare i messaggi relativi a cheevos in OSD, utili per gli utenti RetroAchievements.
AUDIO: il volume del mixer audio può ora essere aumentato / diminuito autonomamente e silenziato.
AUDIO: la disattivazione ora non disabilita / abilita l’audio, ma annulla correttamente il volume audio. Il silenziamento è anche indipendente dal volume del mixer audio.
INPUT: aggiunto l’indice del mouse; Ora è possibile scegliere tra diversi mouse
INPUT: Fix dell’impostazione ‘All Users Control Menu’
LINUX: Aggiunto un driver audio tinyalsa. Non richiede l’inconveniente, deve essere autonomo e più basso.
LOCALIZZAZIONE: Aggiunta traduzione cinese tradizionale
LOCALIZZAZIONE: Aggiornamento sulla traduzione francese
LOCALIZZAZIONE: Aggiornamento sulla traduzione italiana
LOCALIZZAZIONE: Aggiornamento sulla traduzione giapponese
LOCALIZZAZIONE: Aggiornamento sulla traduzione russa
MENU: Aggiunta ‘Interfaccia utente -> Vista’. Possibilità di visualizzare / nascondere l’aggiornamento online e le opzioni di aggiornamento del core.
Netplay:  lo scollegamento di un client non dovrebbe causare lo scollegamento totale
RETE: il supporto SSL / TLS, disabilitato per default
SCANNER: Fixata scansione dei giochi PS1
SCANNER: Spostata la lista del contenuto in attività dello scanner con il progresso, fixato freeze del menu con grandi brani
SDL2: Fixato ‘Il driver SDL2 non vedeva il cap sul controller Xbox 360 con cablaggio ”
IMPOSTAZIONI: correzione di regressione viewport personalizzato non è più Overridable per core o per il gioco
Vita: Aggiunto supporto cheevos

Vita: aggiunto il supporto per USB esterno se montato
Wayland: FIX menu input del mouse
Wii: aggiunto il supporto per il Single-Port’PS1/PS2 a USB Controller Adapter’
Highlights della piattaforma
Windows

Adesso sono disponibili gli installers per la versione di Windows! Offriamo gli installers sia per la versione di Windows Vista che la versione di Windows XP.

RetroArch verrà installato per impostazione predefinita al profilo di roaming dell’utente, tuttavia è possibile modificarlo in qualsiasi directory particolare che preferisci. Il motivo per cui non si tenta di installare in “Program Files” per impostazione predefinita è perché RetroArch necessita di autorizzazioni di lettura / scrittura per scrivere i file core scaricati direttamente nelle cartelle.

Il nostro installatore installa RetroArch in modo “portatile”. Ciò significa che è possibile prendere la directory in cui è installato RetroArch, distribuirlo in un’altra unità e continuerà a funzionare e i percorsi predefiniti vengono cambiati automaticamente.

Windows XP

Così MinGW ha infranto la compatibilità con Windows XP qualche mese fa. Questo è stato un problema per noi, dal momento che Libretro / RetroArch tratta seriamente la vecchia compatibilità .

Quindi, ciò che abbiamo fatto è creare una versione separata di RetroArch per Windows mirata principalmente a persone che eseguono Windows XP. Invece di MinGW, usiamo Microsoft Visual Studio 2010 / MSVC 2010 come compilatore . Abbiamo anche già portato almeno 30 cores su MSVC 2010 in modo che essi eseguiranno su questa nuova versione di Windows XP.

Non ci limiteremo semplicemente a una versione di Windows XP –  dopo la prossima settimana, verrà lanciata una versione di Visual Studio 2005 per RetroArch che verrà eseguito su Windows 98 / ME / 2000! Dove altri progetti stanno abbandonando le vecchie OS e persino le intere architetture per ridurre i tempi di manutenzione e sviluppo,noi stiamo invece aggiungendo piu piattaforme e soprattutto perché ci interessa e vediamo il valore in una piattaforma / programma che si estende veramente Ovunque, e anche perché la nostra infrastruttura è costituita in modo tale da poter facilmente affrontare qualsiasi onere “di manutenzione” che altrimenti comporterebbe per altri progetti.

Linux – Flatpak

RetroArch / Libretro ha da sempre trattato Linux non solo come cittadino di prima classe, ma anche come piattaforma di riferimento. A differenza di tanti altri progetti che trattano Linux semplicemente come un port rapido e sporco dove scelgono il percorso di minima resistenza e utilizzano solo dei middleware come SDL / WINE, RetroArch dispone di file personalizzati audio, video e driver di input tutti scritti da zero. È stato uno dei primi programmi  per supportare nuove tecnologie come DRM / KMS, ed è molto veloce nell’adozione di nuovi server di rendering come Wayland e, a differenza di altri software che utilizzano semplicemente middleware come SDL e / o PortAudio per fornire il suono dei driver personalizzati scritti da zero per ALSA / PulseAudio / JACK / OSS fondamentalmente fin dal primo giorno.

Il problema con Linux è però che tutte queste funzionalità dipendono fortemente dalla distro e ogni distribuzione Linux ha abbastanza differenze che un binario tradizionale che funziona su ogni distribuzione Linux è quasi impossibile. Così, per ora, abbiamo semplicemente lasciato la responsabilità di mantenere e confezionare RetroArch alle singole distribuzioni. Le distribuzioni come Arch Linux, Debian e altri per RetroArch e i diversi core all’interno del loro repos per la gestione dei pacchetti, vengono mantenuti separatamente da noi. Allo stesso modo, i committers come sergio-br2 mantengono i repository di Ubuntu per RetroArch e i suoi vari core.

Ma ora, infine, sono disponibili opzioni per coloro che vorrebbero provare RetroArch su Linux in modo distro-agnostico! Nel giro di pochi giorni offriremo anche il supporto di AppImage.

iOS

Una regressione seria nella versione iOS non leggeva i core a 32 bit  ed è stato risolto. Inoltre, un utente ci ha aiutato a preparare il supporto per iOS 11.

Se desideri imparare a compilare RetroArch per te stesso su iOS e per il tuo dispositivo non-jailbroken, leggi questo articolo .

MacOS / MacOS X

RetroArch è stato aggiornato sia per MacOS / OSX Intel (per 64 bit) sia per OSX PowerPC (per PowerMacs / Powerbooks che dispongono di OSX 10.5 installati). La versione per PowerPC viene fornita in bundle con i cores perché non è ospitato nel nostro buildbot (ancora?).

PS Vita

Non solo è stato aggiunto il supporto di Cheevos, ma è anche possibile utilizzare dispositivi USB esterni se sono montati! Per utilizzare RetroArch su Vita, è necessario una PS Vita / o PSTV. Le istruzioni su come farlo si trovano altrove e non rientrano nell’ambito di questo articolo.

Wii / WiiU / 3DS / Gamecube / PSP / Android

RetroArch è stato aggiornato per tutte le altre piattaforme che sosteniamo attivamente.

PlayStation3

Abbiamo pubblicato una versione DEX. Speriamo che i membri della comunità separati possano convertire questo a CEX e poi offrirci per noi in modo che possiamo ospitarlo.

Aggiornamenti sui core

Un articolo separato sarà pubblicato in seguito che descriverà tutto il lavoro che è stato fatto nei diversi core.Come sempre, puoi  installare la versione più recente di ogni core integrato a RetroArch (accessibile dal menu, accedendo a ‘Online Updater’ -> ‘Aggiorna cores’.

Che cosa succederà dopo?

* Stiamo lavorando sodo per ottenere i core PPSSPP / Supermodel .
* Una versione AppImage di RetroArch per Linux sarà disponibile presto.
* Una versione di Visual Studio 2005 di RetroArch per Windows sarà disponibile su Windows 98 / ME / 2K.
* Un sacco di lavoro sui core come facciamo sempre ogni settimana.

Download:

Retroarch 1.6.3

Fonte:

Libretro

hitech CODICE SCONTO G4M3SC0NS0L3S

Ti è piaciuta la notizia? Supporta theheroGAC su Patreon!

theheroGAC

Nato negli anni 80 con la passione dei videogiochi e delle console.Il mio primo home computer è l'Amiga 600 regalato a 10 anni.Amo aiutare le persone in difficoltà e scrivere notizie sulle console.Studio all'università e il sito Games And Consoles è la mia passione.Per gli amici mi potete chiamare Ciccio

Ti potrebbe anche interessare

Rispondi